Come Allevare un Cardellino

Il Cardellino è un uccelletto che apprezza stare in libertà e raramente si adatta a vivere in gabbia. Se catturato a volte rifiuta il cibo oppure, al contrario, ne mangia troppo ed è meglio, in questi casi, che lo liberi al più presto altrimenti potrebbe morire.

Occorrente
30 g. di scagliola
20g. di niger
30 g. semi di cardo
10 g.di avena
10 g. di avena
10 g. di ravizzone

Se vuoi tenere un Cardellino, innanzitutto devi comprare un soggetto adulto nato in cattività ed allevato in allevamenti autorizzati per la vendita e mai cercare di catturarne uno in natura. Dopo il primo periodo di adattamento, l’uccellino finisce per addomesticarsi e riconosce colui che gli porta il cibo.

Il cardellino ama restare da solo nella gabbia quindi non mettergli vicino esemplari di altre specie. Di solito questo animaletto non ha bisogno di cure particolari perchè è abbastanza forte, quindi se vedi che ha malesseri devi portarlo subito dal veterinario. Controlla che le sue unghie non diventino troppo lunghe e, se succede, fagliele tagliare da qualcuno avvezzo a farlo.

Per quanto riguarda il cibo fai così: appendi nella gabbia una spiga di panico (miglio a grappolo) e prepara una miscela di scagliola, semi di cardo, avena, niger, lino e ravizzone oppure comprala già pronta presso un qualsiasi rivenditore di cibo per uccelli. Pulisci ogni giorno la gabbietta, tieni puliti i posatoi e gli abbeveratoi ed assicurati che l’acqua non manchi mai nella gabbietta.