Come Allevare un Cincillà

Il cincillà è un nuovo tipo di animale domestico. Un pò più piccolo di un coniglio e di un gatto, molto giocherellone. Ha una pelliccia bellissima e morbidissima, infatti fino a non molto tempo fa veniva usato per fare pellicce. A me sarebbe piaciuto molto prenderlo per cui mi sono informata su di lui…purtroppo non è così facile reperirlo, nonostante sia un roditore.

Generalmente i cincillà li trovi nei garden-center, ma non è molto facile trovarli. Ti conviene cercare in internet le inserzioni di persone che possiedono coppie che figliano e vogliono vendere i piccoli. In questo modo in caso di bisogno potrai anche contare sull’aiuto della persona da cui lo hai acquistato, che, ne sono sicura, ti riempirà di consigli.

Il cincillà ha bisogno di molto spazio, la tipa che voleva vendermelo aveva dedicato ai suoi cincillà un’intera stanza, arredata con rami di alberi secchi e scatoloni. Se vuoi lasciarlo libero per casa devi fare attenzione ai cavi elettrici e ai mobili, infatti essendo un roditore cercherà tutto quello che può mordere, e ti assicuro che può procurare seri danni se non viene curato.

Se vuoi che il tuo cincillà sia al meglio, nutrilo nella maniera corretta: in commercio si trovano mangimi pellet fatti apposta per cincillà. Non devono contenere frutta secca Il fieno è l’alimento principale pertanto non deve mai mancare. Non dargli mai alimenti freddi o bagnati (il cincillà può soffrire di disturbi intestinali, tipo diarrea). Non dargli troppa frutta, al massimo due volte a settimana della mela.