Come Coltivare un Banano

Il banano può essere coltivato in tutte le zone d’Italia senza troppi problemi. Logicamente, però, nel nord Italia, a causa delle rigide temperature, non si può avere speranza di riuscire a portare a maturazione i frutti per cui, in queste zone, esso viene coltivato unicamente a scopo ornamentale e decorativo in giardini, terrazzi e balconi.

Se vuoi coltivare un banano nel tuo giardino, acquistane uno della specie Musa ensete, conosciuto anche con il nome di banano abissino. La coltivazione di questa banano è facile perchè devi solo piantarlo in un terreno fertile ma che non fa ristagnare l’acqua, in un luogo soleggiato ma nello stesso tempo riparato.

banano

Se invece vuoi coltivare il tuo banano su un balcone oppure su terrazzo fai così: compra un’altra specie che si chiama Musa nana, questo banano resterà sempre piccolo, mettilo a dimora nel mese di novembre dentro un vaso con terriccio misto a sabbia sotto al quale dovrai tenere un sottovaso con arglilla espansa (la pianta teme i ristagni d’acqua).

Posiziona il tuo banano in un posto raggiungibile dai raggi solari ma, nello stesso tempo, riparato dalle possibili gelate invernali.Nella stagione vegetativa preoccupati di propinargli del concime organico naturale (stallatico o letame) che dovrai spargere misto ad un pò di terriccio; annaffia molto il tuo banano, specialmente quando vedi che tende a chiudere la foglie, fai questa operazione la sera e la mattina presto.
Durante i mesi invernali proteggi la pianta con della pacciamatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *