Come Nuotare in Piscina in Modo Sicuro

Se non potete andare al mare, o se semplicemente desiderate passare una giornata al fresco, magari nuotando un po’, la piscina è la scelta che fa per voi. Apparentemente si tratta di un ambiento privo di pericoli. Tutto sommato lo è se però si seguono delle regole appropriate. Sappiate anche che un certo numero di assistenti bagnanti è obbligatorio per legge in ogni piscina. Se vi trovate in difficoltà rivolgetevi pure a loro, sapranno sicuramente aiutarvi. Se non vi ritenete abili nuotatori, fatelo presente al bagnino prima di entrare in acqua: vigilerà con più attenzione su di voi.
Se siete interessati a questo argomento, qui di seguito vi sarà spiegato, nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come nuotare in sicurezza in piscina.

Essendo un luogo frequentato da molte persone, è possibile essere colpiti da disturbi tipici come congiuntivite, funghi e altre infezioni della pelle. Utilizzate sempre le ciabatte quando vi spostate sul bordo vasca, in questo modo scongiurerete il pericolo di eventuali verruche. In acqua, se nuotate a lungo, ricordatevi assolutamente di indossate un paio di occhialini. Di questi esistono certamente modelli confortevoli, con lenti scure per proteggere gli occhi dal sole, dall’arrossamento e da eventuali batteri sfuggiti alla disinfezione operata dal cloro. Per dettagli su quali occhiali da nuoto scegliere è possibile leggere la guida di Federico Bianchi sul sito Ilnuotatore.com.

Dopo il bagno fate sempre una doccia, poiché il cloro irrita e secca la pelle in maniera eccessiva. Ricordatevi assolutamente di fare la massima attenzione a non procurarvi danni fisici, e a non arrecarne ad altri. Non correte sul bordo piscina, poiché esso risulta essere molto scivoloso. Nel caos in cui in vostra prossimità ci siano persone, non tuffatevi e non giocate muovendovi troppo, sennò rischiereste di suscitare fastidio. Attenzione a non urtare per errore muretti, scalette o anche la stessa corsia, poiché potrebbe causare parecchio dolore.

Se non siete abili nuotatori, date un’occhiata alla profondità dell’acqua prima di entrare. Ricordatevi che il fondo di molte piscine non mantiene la stessa altezza in tutte le zone della vasca; nuotando potreste ritrovarvi in una zona in cui non si tocca.
Approfondimento
Infine, è opportuno abituare poco a poco il corpo alla differenza di temperatura dell’acqua (che in piscina è sempre di circa 28 gradi) con quella del vostro corpo bagnando piedi e polsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *