Come Preparare la Vellutata di Cavolo Nero

Il cavolo nero non si fa apprezzare molto per il suo particolare colore scuro, ma da tempi immemori viene impiegato nelle preparazioni più rustiche e contadine, special modo per esempio, in Toscana. Dal sapore meno deciso del comune cavolo, è una verdura differente e tutta da scoprire.

Ecco la vellutata di cavolo nero, una ricetta originale da servire in tavola.

Gli ingredienti per 4 persone
un chilo di cavolo nero
4 patate
un porro
un litro di brodo di verdure
una costa di sedano
una carota
olio extravergine di oliva
sale e pepe bianco

La preparazione della ricetta
Pelate le patate, lavate i porri, tagliate il tutto a dadini. Fate soffriggere le verdure in un’ampia casseruola, aggiungendo carota e sedano tritati, e sfumando man mano con un po’ di brodo. Mescolate e attendete che le patate diventino tenere.

Aggiungete ora il cavolo nero lavato e tritato, coprite con brodo e lasciate sfumare per circa trenta minuti, mescolando in continuazione. Spegnete i fornelli, passate il tutto con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema omogenea. Rimettete la crema sui fornelli, regolate di sale e pepe e lasciate insaporire per due minuti. Servite in tavola ben caldo con un filo d’olio e crostini di pane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *