Come Realizzare un Impianto di Irrigazione con le Bottiglie di Plastica

Hai un grande terreno e tante piante da innaffiare e sei stanco di farti venire il mal di schiena o di perdere tempo facendo continuamente la spola con i secchi. Non hai soldi per installare un impianto di irrigazione? Allora leggi questa guida perchè fa proprio al caso tuo.

Quando compri le bottiglie dell’acqua minerale, ricorda di conservare i vuoti perchè ti serviranno per realizzare il tuo impianto di irrigazione. Qualora il tronco delle piante non fosse ancora sufficientemente robusto, ti occorreranno anche dei paletti di plastica o di metallo per appenderci le bottiglie.Ti spiego come iniziare a realizzare il tuo piccolo impianto di irrigazione.

Prendi il tappo della prima bottiglia, bucalo al centro con qualcosa di appuntito, come una grossa spilla. Prendi un piccolo pezzo di spago, infilalo nel buchetto e fai un nodo all’interno del tappo in modo che il pezzetto di spago non possa cadere. Avvita il tappo alla bottiglia, metti la bottiglia a testa in giù e legala con una cordicella al paletto che nel frattempo avrai provveduto a conficcare vicino alla pianta.

Ora dovrai riempire d’acqua la bottiglia. Come? Apri un foro in quello che era il fondo della bottiglia (ora che l’hai capovolta è la parte superiore) e riempila con un imbuto. Vedrai che molto lentamente l’acqua uscirà goccia a goccia dallo “stoppino” del tappo. Per il benessere della pianta non è tanto importante la quantità d’acqua che le arriva quanto la costanza dell’apporto affinchè l’umidità del terreno renda disponibili i sali minerali. Ripeti la stessa operazione per tutte le piante e vedrai che basterà poca acqua alla settimana per ognuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *