Come Realizzare una Prolunga Fai da Te

A tutti può capitare di aver bisogno di una prolunga e in commercio ne esistono naturalmente di diverse misure, ma se ne vogliamo una della misura adatta alle nostre esigenze o vogliamo toglierci lo sfizio di realizzarla da soli, la cosa è davvero semplice.

Occorrente
Spina maschio
Spina femmina
Cacciaviti a taglio e croce
Forbice da elettricista
Cavo

Per prima cosa si deve scegliere il cavo in base all’utilizzo che si deve fare della prolunga.
Per collegare elettrodomestici di piccola portata sara’ sufficiente un cavo tripolare con sezione media, mentre se dovrete collegare lavatrici, lavastoviglie, forni sara’ meglio utlizzare un cavo sempre tripolare ma di sezione grande.

Dopo aver individuato il cavo piu’ adatto alle vostre esigenze e averlo portato alla misura desiderata, procedete tagliando la guaina del cavo per 5-6 cm in modo da liberare i tre cavetti al suo interno.
A questo punto,si dovra’ procedere a spelare i 3 cavetti per la lunghezza di circa 1 cm in modo da scoprire completamente il rame.
Una volta scoperto il rame, questo deve essere attorcigliato facendolo scorrere tra il pollice e l’indice.
Questa operazione deve essere eseguita in modo uguale anche all’altra estremita’ del cavo.

Adesso non vi resta che aprire una delle due spine e inserire i cavetti spelati negli appositi morsetti, ricordandovi che il cavo giallo verde va sempre messo nel morsetto centrale sia della spina che della presa., mentre per gli altri due la scelta è indifferente.Serrate con cura le viti dei morsetti accertandovi che le estremita’ dei cavi non possano venire a contatto tra loro e richiudete la spina.
La stessa identica procedura deve essere utilizzata all’altra estremita’ del cavo con la restante spina o presa.
Adesso la vostra prolunga è finalmente pronta per essere utilizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *