Esercizi per Addominali da Fare in Casa

La pancia piatta in una settimana si può ottenere o è forse un’utopia. Cominciamo con il dire che, se durante l’inverno avete accumulato un bel po’ di chiletti, una settimana per smaltirli e per tornare ad avere una pancia bella piatta non basterà di certo, però – come si dice – chi ben comincia è a metà dell’opera, quindi “partire” con la giusta determinazione e la grinta necessaria non potrà che aiutarci nel nostro percorso, non trovate? Detto questo, naturalmente seguire una dieta sana e bilanciata per perdere i chili in eccesso è importantissimo, ma …non basta. Sarà necessario anche svolgere attività fisica, e – nello specifico – eseguire degli esercizi mirati per tonificare l’addome.

Stiamo parlando degli intramontabili “addominali” naturalmente, di quelli alti, bassi ed anche di quelli laterali. Innanzitutto, va fatta una premessa, ovvero che in realtà gli addominali alti e bassi non esistono. Si tratta infatti di un unico muscolo.

Detto ciò, andiamo nel dettaglio, e scopriamo quali sono gli esercizi più indicati per buttar giù la nostra tanto detestata “pancetta“.

Per eseguire il primo esercizio, sdraiatevi sul tappetino e portate le vostre mani dietro la nuca. Piegate le ginocchia poggiando le piante dei piedi sul pavimento. Detto ciò, sollevate il capo e dirigetelo verso le ginocchia cercando di non staccare dal pavimento la parte bassa della schiena. Eseguite il movimento 15/20 volte per tre serie.

Un altro esercizio utile è il seguente: sempre coricati per terra in posizione supina e con le ginocchia piegate e piante dei piedi poggiate al pavimento. Questa volta, invece di alzarvi con un movimento verticale, dovrete farlo in senso obliquo, portando il gomito del braccio destro verso il ginocchio sinistro e viceversa.

Infine, passiamo ai cosiddetti “addominali bassi“: coricatevi per terra in posizione supina, mani lungo i fianchi e gambe distese e unite. Sollevate le gambe verso il busto piegandole pian piano e ritornate alla posizione di partenza, sempre molto lentamente. Ripetete l’esercizio 15/20 volte per tre serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *